Trucchi e consigli per panini gourmet

Il panino gourmet è una tendenza sempre più apprezzata e richiesta. Per preparare un panino che sia davvero buono ci vuole un po’ di impegno in più sicuramente, ma i clienti sapranno indubbiamente  riconoscere la qualità e in poco tempo potreste diventare il punto di riferimento per tutti i golosi della vostra zona.

Prima di tutto bisogna scegliere il pane giusto, tenendo in considerazione gli ingredienti della farcitura. Se volete utilizzare molti ingredienti umidi e liquidi come formaggi molli e salse, meglio sceglie un pane dalla mollica compatta per evitare che un panino troppo morbido si inumidisca e diventi fastidiosamente molliccio.  Al contrario una farcitura croccante si abbina bene ad un pane morbido. È anche importante tenere in considerazione lo spessore del pane, se è troppo spesso infatti i vostri clienti faranno troppa fatica ad addentarlo e si perderebbe parte del piacere di mangiarlo inoltre si rischia che gli ingredienti all’interno sguscino fuori mentre lo si morde.

L’ordine degli ingredienti può cambiare l’esperienza dell’assaggio, quelli dal sapore più deciso, come sott’aceti o olive, sono da dosare bene e da inserire al centro per evitare che coprano tutti gli altri sapori, con questo accorgimento invece i sapori saranno percepiti in modo piacevolmente amalgamato. Le salse invece vanno messe a contatto con il pane e imburrando si creerà un film idrorepellente che eviterà che il pane assorba troppo la salsa e diventi fastidiosamente molliccio.

Meglio evitare di preparare in grande anticipo panini che abbiano tra gli ingredienti la verdura cruda, con il passare delle ore si appassirebbero e diventerebbero sgradevoli e non più piacevolmente croccanti.

E voi? Quali sono i vostri trucchi per panini squisiti? Quali sono gli abbinamenti preferiti dai vostri clienti?